L’industria del turismo in Italia ha sempre rappresentato un settore fondamentale per il PIL.
La pandemia ha comportato un arresto drastico delle attività e degli spostamenti dall’estero verso il Bel Paese, costringendo moltissime piccole e medie imprese alla cessazione almeno temporanea delle attività, o alla sostanziale riduzione del personale.
Nell’estate 2022, le infrastrutture legate al turismo stanno riprendendo a pieno le loro funzioni e, in un panorama di crescita e sviluppo, la Blockchain potrebbe apportare numerosi vantaggi.

La Blockchain e i viaggiatori

viaggiatoreNell’organizzazione di un viaggio, avviene uno scambio informazioni personali del cliente, dati relativi ai diversi mezzi di trasporto (voli, treni, traghetti), elementi distintivi degli alloggi. La Blockchain renderebbe possibile la registrazione di tutte queste informazioni all’interno di un registro distribuito consentendo, quindi, la tracciabilità di tutte le transazioni ed evitando la perdita di informazioni e dati dovuta a cancellazioni o attacchi hacker.
Sempre grazie alla Blockchain, hotel e agenzie di trasporto potrebbero registrare i dati dei clienti su grandi database, favorendo la sicurezza delle informazioni ottenute attraverso il vigile controllo esercitato dalla piattaforma.
Quanto detto, oltre che per la condivisione protetta di dati personali, vale anche per le transazioni finanziarie. Nel settore del turismo, tutelare la sicurezza degli accordi e semplificare gli scambi fra i diversi attori può rappresentare un grande vantaggio sia perché consente di ridurre i costi di commissione, sia perché permette di risparmiare tempo durante la prenotazione.
Attraverso i registri distribuiti, i pagamenti possono essere effettuati utilizzando i servizi bancari, che diventano immediatamente più sicuri, oppure con lo scambio di criptovalute.
Nelle lunghe file dovute alle operazioni di riconoscimento e di identificazione del passeggero, l’utilizzo combinato di Blockchain e intelligenza artificiale potrebbe facilmente consentire l’introduzione della scansione dell’impronta digitale o della rètina, e abbreviare notevolmente i tempi e individuare con maggior sicurezza le informazioni relative al viaggiatore. Inoltre, per clienti che viaggiano spesso, la digitalizzazione e trasformazione dei punti fedeltà in token agevolerebbe la gestione dei premi e dei vantaggi a loro riservati. E ancora, la possibilità di tracciare e monitorare gli spostamenti dei propri bagagli è una garanzia per evitare la perdita degli effetti personali durante il viaggio, o i ben noti disagi descritti dagli spaesati viaggiatori che affrontano in paesi lontani l’odissea del recupero bagagli erroneamente indirizzati o smarriti del tutto.

La Blockchain e i voli aerei

bagagliPer rimanere a temi di stringente attualità, le compagnie aeree negli ultimi tempi hanno subito molti scioperi del personale a causa della mancata reintegrazione dei dipendenti licenziati durante la pandemia.
La Blockchain può garantire il monitoraggio delle condizioni dei voli e semplificare i rimborsi in caso di perdita del viaggio. In questo modo i clienti possono essere certi di non perdere i propri soldi.
Ma, considerato che nella maggior parte dei casi il rischio vero è la mancata partenza, la Blockchain potrebbe, grazie a un accordo di condivisione dati e interscambio industriale, reindirizzare in tempo reale il viaggiatore verso il volo più conveniente in termini di costo e affidabilità, presso un’altra compagnia aerea.
Si immagini il caso di uno sportivo o un direttore d’orchestra impegnati in una performance che verrebbe pregiudicata dalla loro assenza. Per queste e molte similari figure professionali è la sicurezza della partenza il vero obiettivo. Basti pensare che i teatri e le istituzioni concertistiche inglesi prevedono nei contratti con gli artisti scritturati, che essi debbano trovarsi sul suolo britannico la sera prima degli eventi di cui saranno protagonisti. È di facile intuizione che la Blockchain può fornire un decisivo contributo al processo verso la sicurezza e la serenità di milioni di cittadini del mondo, la cui attività è strettamente legata al settore dei trasporti.


Published by

Contributor