7 Settembre 2023

Introdotto inizialmente dall’art.81 del DL 104/2020, il cosiddetto “Decreto Agosto” prevede il riconoscimento di un contributo alle imprese che investono nello sport: il tutto, come credito d’imposta pari al 50% dell’investimento effettuato. Ed è stato esteso per tutte le collaborazioni sottoscritte tra l’1/07/2023 ed il 30/09/2023.

Il bonus, pensato per sostenere i promotori di attività sportiva, ha subito diversi aggiornamenti di carattere legislativo nel corso degli anni, che ne hanno esteso la durata: la rivisitazione più recente – art. 37 del DL 75/2023, qui la possibilità di leggere l’articolo completo in Gazzetta Ufficiale https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2023/06/22/23G00090/sg – ha ampliato la validità d’applicazione e, nello specifico, si legge che è rivolto ad: “Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie in favore di organizzatori di competizioni e manifestazioni sportive nazionali ed internazionali, nonché in favore di associazioni e società sportive che organizzano attività sportive di base”. L’estensione sarà valida anche per sponsorizzazioni volte alla promozione dell’attività di società ed associazioni sportive giovanili.

Il credito d’imposta riconosciuto arriverà fino al 50% del valore degli investimenti di ammontare non inferiore a 10.000 € e nel limite massimo della medesima cifra.

ACQUISTARE SU CHAINON. Su www.chainon.it è possibile chiudere accordi di sponsorizzazione, beneficiando del credito d’imposta illustrato nelle righe precedenti: l’innovativo marketplace delle sponsorizzazioni offre la possibilità di chiudere accordi utilizzando tecnologie all’avanguardia come Blockchain e Smart Contract; il tutto, in tempi rapidi rispetto al tradizionale metodo di sponsorizzazione ed in totale sicurezza.

 

 

ChainOn è la piattaforma per la ricerca di sponsorizzazioni sportive. 

Non sei ancora registrato? Clicca QUI ChainOn permette l’incontro tra offerta (organizzatori, club e testimonial) e domanda (sponsor, broadcaster e centri media) nella sponsorizzazione sportiva e, nel prossimo futuro, in quella culturale e nell’intrattenimento: un mercato che nel Mondo vale oltre $57 mld ed in Italia oltre $1,2 mld.